Balla, dimentica il resto

Guardavi la pista vuota, quella dove avevi visto esibizioni di grandi artisti, il palco, dove magari coi corsi ed impegno avresti potuto arrivare anche tu. La guardavi con gli occhi pieni di ammirazione perché sapevi che solo le persone che sanno ballare bene possono salire, quelli che per noi comuni sono: “Quelli bravi…”. Sapevo che da lì a poco si sarebbe riempita eppure sembrava così eterno il tempo in cui era vuota e silenziosa, senza i suoi ritmi, senza le persone che trasmettono il flusso attraverso il ballo. Ballano gli artisti, ballano i comuni mortali ed ognuno trasforma l’energia in un flusso scandito dalla musica, un flusso che fa andare tutti all’unisono, tutti in armonia. Immaginate che possano esserci al posto dei corpi delle scie di energia, vedreste come sono ben scandite, come sono movimentate ed armoniose. Balla. Scendi in pista. Dimentica il resto. Emana il tuo flusso e diventa un’unico flusso sulle note della musica.

P.S. Si ringrazia il fotografo Antonio Arpino per la gentile concessione della foto copertina

Annunci

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: